Bere un buon caffè è uno dei modi migliori per iniziare la giornata per milioni di italiani. Uno sprint per partire con il piede giusto, una ricarica durante la giornata lavorativa o un piccolo momento piacere. Insomma ogni occasione sembra buona per gustarsi un buon caffè ma quanta caffeina è consigliata consumare in una giornata?

Consumo giornaliero

Numeri, o meglio tazzine alla mano, in una giornata ideale, il consumo della caffeina si aggirerebbe intorno alle 4-5 tazzine.  A dare le cifre è la Food and drug administration (Fda), l’ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici, secondo la quale la quantità ideale di consumo giornaliero di caffeina è di 400 milligrammi.

Oltre al classico caffè, la caffeina è presente anche in tè, cioccolato, alimenti confezionati, integratori dietetici e bibite. La caffeina può tranquillamente far parte di una dieta sana a patto che non si superi la dose giornaliera consigliata. Un uso eccessivo, infatti, potrebbe avere un impatto negativo sul nostro organismo causando alcune problematiche come insonnia, tremolii, ansia o tachicardia. Alcune avvertenze, infine, sono necessarie in caso di gravidanza o allattamento. In questo caso il consumo di caffè andrebbe concordato con il proprio medico.

Se si inizia a soffrire di insonnia, tremolii, ansia, tachicardia, nausea, mal di testa, e a sentirsi infelici, sono i segnali che si sta esagerando con il suo consumo. Gli infetti risulterebbero tossici consumando rapidamente 1200 milligrammi di caffeina in breve tempo.

caffè