Secondo una ricerca statunitense, è stato constatato come il nostro sonno possa andare ad influenzare la salute del nostro cuore. Lo studio, effettuato su un campione di 4mila persone con un’età media di 46 anni, ha mostrato come dormendo per meno di 6 ore a notte potrebbe portare dei rischi al “motore” del nostro organismo.

È il 6, dunque, il numero spartiacque. Dormire meno di 6 ore potrebbe indurre il nostro cuore a soffrire di placche arteriose. Non solo in numero di ore ma anche alla qualità del sonno: dormire ad intermittenza, infatti, può risultare uno dei fattori di infarti o ictus.