In questo periodo dell’anno è molto facile ammalarsi. Influenza o raffreddore sono sempre dietro l’angolo ma come riusciamo a capire quando si tratta dell’uno o dell’altro?

Un metodo per poter riconoscere se siamo stati colpiti da influenza o raffreddore può essere quello di valutarne la fase scatenante. Se i sintomi sono forti nel giro di poche ore probabilmente si tratta di influenza. Il raffreddore, da controparte, è contraddistinto da mal di gola sino alla congestione. Il tutto in modo graduale.

Se la temperatura corporea supera i 37.8 si tratta quasi sicuramente di influenza. Con il raffreddore, invece, la febbre raramente supera i 37-37.5 gradi

L’influenza, inoltre, fa sentire acciaccati e si è accompagnati da un forte mal di testa mentre per il raffreddore questi sintomi sono assenti. Tipologie a parte, i sintomi dell'influenza sono più virulenti ed aggressivi, il senso di essere malati più forte.